home > Il Marchesato di Saluzzo

Il Marchesato di Saluzzo

Saluzzo è una piccola, affascinante città in provincia di Cuneo, dove le valli del Monviso si aprono in una pianura ricca di frutteti. Capitale di un Marchesato quattro volte secolare, ha conservato pressochè intatto nelle soluzioni urbanistiche di fine '400 il centro storico, disteso a ventaglio sulla collina e in origine racchiuso da una duplice cerchia di mura.
Sovrastato dall'imponente Castiglia, il borgo è tutto un susseguirsi di viuzze acciottolate, ripide gradinate, chiese ed eleganti palazzi nobiliari con logge e altane, raccolti attorno a giardini nascosti.
Nella città e nel suo territorio, splendide testimonianze d'arte, d'artigianato e di storia, dovute alla committenza della corte tardogotica dei Marchesi, degli ordini monastici e della Diocesi (assegnata a Saluzzo nel 1511), tracciano itinerari di sicuro interesse.

Documentata fin dall'anno 1000, la "curtis" Saluzzo è marchesato d'origine aleramica. Rggiunge la massima fortuna nel XV secolo, sotto i successivi governi di Ludovico I e Ludovico II, quando alla crescente prosperità economica corrisponde lo splendore delle arti e delle lettere.
Nel secolo successivo inizi la decadenza: travolto dalla contesa francoimperiale, il piccolo stato è inifne annesso al Ducato sabaudo (1601), nella cui storia da allora confluirà.

Saluzzo è uno dei più esclusivi centri dell'antiquariato, del mobile d'arte e del restauro. Anche l'artigianato del legno e del ferro vanta una tradizione plurisecolare, continuata da botteghe a dimensione familiare e valorizzata dalle annuali Mostre di Antiquariato (maggio) e di Arredamento (settembre).



   Antiche Mura Antiche mura Saluzzo